I miei libri

È uscito l’ultimo libro della saga su Posso!

Buongiorno, lettori! Vorrei darvi una bella notizia: è uscito il quarto e ultimo libro dedicato alla saga su Posso! Più avanti scriverò un articolo in cui spiegherò nel dettaglio in cosa consiste questa saga che mi ha impegnata per quattro meravigliosi anni, come mai ho deciso di scriverla e i temi affrontati durante il viaggio intrapreso dai personaggi. Per ora, mi limiterò a dirvi che questo ultimo libro si discosta molto dagli altri. Se i primi tre sono ambientati sulla Terra, nel mondo reale che conosciamo, l’ultimo si svolge invece in un mondo inventato da me: Eonia.

È stato divertentissimo ideare un mondo nuovo, abitato da esseri bizzarri. Inventare dunque non solo i caratteri dei protagonisti, ma anche il loro aspetto fisico. Se volete leggere la saga dal principio, vi consiglio di iniziare da “Le avventure di Posso”. Tuttavia, questo capitolo finale, volendo, potrebbe essere letto anche senza aver acquistato i precedenti tre. Perché sebbene sia la prosecuzione della storia, vengono dati gli elementi e gli strumenti necessari per affrontare la lettura senza perdersi.

Per ora non aggiungerò altro; lascerò parlare la bellissima copertina, realizzata dal bravo artista Andrea Modugno, illustratore genovese che ha dato volto ai personaggi che prima abitavano solo nella mia mente.

Casa Editrice: il prato 

Posso tra le ceneri di Eonia. Silvia Civano

Quarta di copertina:

Turquotti saltellanti, Pacciosi tonti e goffi, Muschiassi che parlano. Il mondo di Eonia è davvero strano. Da quando i Posso si sono teletrasportati lì, nulla sembra avere senso. Separati in due gruppi da Sporos, l’ultimo Eone rimasto, devono affrontare luoghi incantati e pericolosi: dalla Valle blu di Zaffonia, alla Grotta Immutata sul Monte Vitalis, al Labirinto della Perdizione. I Posso seguono il piano di Sporos per arrivare alla roccaforte di Cannot e Kann, e liberare Eonia dalla prigione di cenere in cui è stata ridotta. Durante il percorso, scoprono che lassù, sulla cima dei Picchi Nativus, c’è qualcuno di molto importante da salvare. Qualcuno che potrebbe cambiare la sorte delle loro vite e di cui ignoravano l’esistenza…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...